Massarosa (LU). Area Archeologica “Massaciuccoli romana”

Massaciuccoli
Tipologia bene scavato
Infrastruttura di servizio - Mansio
Regione / Stato estero
Toscana
Provincia
Lucca
Comune
Massarosa
Localizzazione specifica
Massaciuccoli
Nome antico del sito
sconosciuto
Istituto-ufficio competente
Soprintendenza per i Beni Archeologici della Toscana
Tipologia scavo
Conduzione diretta
Sponsor
Comune di Massarosa, Arcus Spa, Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca
Entità finanziamento
Complessivo per tutte le campagne ca. Euro 550.000; campagna 2011-2012 = Euro 300.000
Anno campagna di scavo
2004, 2006, 2007, 2008, 2009, 2011, 2012
Responsabile di cantiere
Francesca Anichini
Responsabile scientifico
Emanuela Paribeni (Soprintendenza per i Beni Archeologici della Toscana)
Datazione bene scavato: DA
199 a.C. - 476 d.C.
Datazione bene scavato: A

Descrizione campagne

2004: sondaggi di verifica in seguito all’emergere di depositi archeologici in alcuni carotaggi effettuati per la realizzazione di un edificio nell’area antistante (ma separata dalla Via Pietra a Padule) i resti di un edificio con circuito termale già scoperto nel 1932 (c.d. Villa dei mosaici). Le trincee misero in luce murature e numerosi reperti mobili. A seguito di tale accertamento il Comune ha modificato la destinazione d’uso dell’area, attivando un cantiere di ricerca archeologica. Contemporaneamente si programma la musealizzazione dell’area dello scavo 1932.

2006: Prima campagna di scavo estensiva su un’area di circa 250mq. Sotto un consistente riporto di età moderna, vengono messe in luce le creste di rasatura di numerose strutture murarie che delimitano una serie di ambienti. Sugli strati di obliterazione si documenta una frequentazione cronologicamente non definibile, caratterizzata dalla presenza di strutture in materiale deperibile (capanne e tettoie) e uno sfruttamento agricolo del sito.

2007: Si raddoppia l’area di scavo per complessivi 600mq circa, allo scopo di interessare la maggior parte della particella di proprietà comunale. Si delinea maggiormente l’edificio evidenziato nel 2006, comprendente 10 ambienti di varie dimensioni e 3 aree esterne. Il complesso risulta ora  chiaramente come parte del complesso messo in luce nel 1932. Contemporaneamente quest’ultimo viene musealizzato.

2008: lo scavo procede in convenzione con il Dipartimento di Scienze Archeologiche dell’Università di Pisa, come scavo didattico per un’esperienza formativa di 2 mesi, dove numerosi studenti sperimentano sul campo la pratica dello scavo archeologico.

2009: con un’equipe di archeologi professionisti l’indagine da estensiva si sposta all’interno di alcuni ambienti. Si completa la sequenza stratigrafica di un vano (G) che permette di datare una serie di fasi edilizie e trasformazioni funzionali tra la seconda metà del I sec. d.C. e la prima metà del III sec. d.C. Prosegue la partecipazione di studenti universitari attraverso l’attivazione di stage formativi

2011-2012 (campagna in corso): con l’ultimo finanziamento Arcus è stata progettata un’indagine di dodici mesi continuativi. Ad oggi sono state scavate integralmente le fasi relative all’impianto di I-II sec. d.C in 8 vani e nella grande area esterna meridionale. L’edificio, a carattere rustico, è in relazione con un grande cortile porticato, da cui si accede a un sacellum, e comprende vani destinati a cucine e ambienti dedicati ad attività produttive. Tutte le strutture murarie sono conservate per oltre 1,5m di alzato e in alcuni ambienti presentano rivestimenti in cocciopesto.

Massaciuccoli

Bibliografia / Cartografia

  • F. Anichini, E. Paribeni (curr.), Massaciuccoli romana, Pisa 2009
  • F. Anichini, F. Ghizzani Marcìa, M. Menchini, L. Parodi, E. Paribeni, I. Trombetta, Massarosa (LU).Massaciuccoli: l’edificio romano di via Pietra a Padule. Quarta campagna di scavo, in Notiziario della Soprintendenza Archeologica per la Toscana 5/2009, Firenze 2010, pp. 161-164
  • F. Anichini, E. Paribeni, Massarosa (LU).“Massaciuccoli romana”: ricerca e valorizzazione nell’area archeologica, Notiziario della Soprintendenza Archeologica per la Toscana 3/2007, Firenze 2008, pp. 725-729

Link esterno

www.massaciuccoliromana.it