San Salvo (CH). Villa Romana di via San Rocco

San Salvo_cella vinaria
Tipologia bene scavato
Insediamento - Villa
Regione / Stato estero
Abruzzo
Provincia
Chieti
Comune
San Salvo
Localizzazione specifica
San Salvo
Coordinate geografiche
42° 03' 09,8355'' 14° 44' 05,3409”
Istituto-ufficio competente
Soprintendenza per i Beni Archeologici dell'Abruzzo
Tipologia scavo
Concessione
Tipologia finanziamento
Finanziamento privato
Anno campagna di scavo
2013
Responsabile di cantiere
Davide Aquilano
Responsabile scientifico
Davide Aquilano
Datazione bene scavato: DA
199 a.C. - 476 d.C.
Datazione bene scavato: A

Descrizione campagne

La campagna di scavo si è svolta dall’8 luglio al 13 settembre 2013 nell’ambito del Secondo Campo Scuola di Archeologia nel sito della Villa Romana di via San Rocco a San Salvo. Le indagini hanno consentito di individuare, documentare e recuperare, all’interno del saggio III, dati e indizi riguardanti le fasi di frequentazione coerenti con l’utilizzo e l’abbandono della cella vinaria e forse dell’intera villa tra il VI e gli inizi del VII secolo d.C.

Nel corso del Primo Campo Scuola di Archeologia, nel luglio 2012, si era proceduto alla pulizia dei saggi I e III per riportare la situazione dello scavo quanto più vicina possibile a quella lasciata dalla campagna condotta nel 2007. Per il saggio III si era proceduto anche all’ampliamento verso Est.

San Salvo_lavori

Saggio III

Si è proseguito con lo svuotamento dei dolia già individuati nel 2012 ed all’ampliamento dello stesso saggio verso Est e verso Sud. Il materiale proveniente dai dolia svuotati è da mettere in relazione con la fase di spoglio o distruzione e abbandono della cella vinaria e, forse, dell’intera villa (fine VI-metà VII secolo). Non mancano, comunque, elementi altomedievale, come la pietra ollare.

Ampliamento del saggio III Est

L’obiettivo era quello di verificare la presenza di altri dolia e quindi la continuazione in questa direzione della cella vinaria. In effetti sono stati individuati altri due dolia.

San Salvo_cella vinaria

Ampliamento del saggio III Sud

Tra il margine sud del saggio III ed il muro che chiude a sud una vasca appartenente alle fasi finali di utilizzo della cella vinaria, si è provveduto ad un ampliamento del saggio: lo scavo in questa porzione ha fornito numerosi indizi riguardo alla vita stessa della cella vinaria e alla realizzazione della seconda vasca. E’ stata, infatti, individuato il taglio per il sacco della fondazione del muro che delimita a Sud la cella vinaria.

E’ stato possibile stabilire che vasca seriore è stata costruita dopo il I-II secolo d.C. comportando la distruzione di almeno due dolia.

San Salvo_disegno e schedatura

Davide Aquilano