Vercelli (VC). Via Bruzza angolo via Monaco. Strutture medievali e moderne

Vercelli, Via Bruzza angolo via Monaco. Rilievo dei ritrovamenti archeologici con sovrapposizione al piano catastale cittadino (rilievo F. Pistan).
Tipologia bene scavato
Struttura abitativa - Caseggiato
Regione / Stato estero
Piemonte
Provincia
Vercelli
Comune
Vercelli
Localizzazione specifica
Via Bruzza angolo via Monaco
Istituto-ufficio competente
Soprintendenza per i Beni Archeologici del Piemonte e del Museo Antichità Egizie
Tipologia scavo
Conduzione diretta in applicazione L.163/2006 e procedure analoghe
Anno campagna di scavo
2011
Responsabile di cantiere
Fabio Pistan
Responsabile scientifico
Federico Barello, Elisa Panero
Datazione bene scavato: DA
1493 - 1900
Datazione bene scavato: A

Descrizione campagne

L'assistenza archeologica ha riguardato lo sbancamento dell'intera area interessata dalla costruzione del nuovo fabbricato, affacciato sulle vie Felice Monaco a W e Luigi Bruzza a S (profondità 130 cm), nonché alcuni sondaggi di approfondimento alla luce delle preesistenze emerse (saggio A e saggi 1-5).
Le quote per l’edificazione della struttura, piuttosto alte, su cui si devono impostare le strutture del Centro hanno messo in luce prevalentemente tracce in negativo delle murature degli interventi seicenteschi.
Nel settore sud-est, dove invece il progetto prevedeva l’edificazione dei garage e quindi scendeva a quote inferiori (intorno ai 3 m), per quanto in aree già occupate dalle fondazioni degli edifici moderni preesistenti, si è giunti invece agli interventi quattrocenteschi, come la traccia di un probabile canale all’incirca ortogonale all’attuale via Bruzza sembrava indiziare. Ulteriori approfondimenti hanno nel settore occidentale confermato l’andamento di una serie di strutture (di cui restano appunto i cavi di spoliazione delle murature, una pavimentazione in cocciopesto e i resti di un ambiente voltato con voltino sfondato nel corso della demolizione seicentesca, forse utilizzato come cisterna di raccolta delle acque reflue) cinque-seicentesche che tuttavia ricalcano in alcuni settori una situazione precedente, presumibilmente di fine Trecento.
Tale sistemazione anteriore, connotata da una microstratificazione di piani d’uso di epoca medievale (come verificato precedentemente in sondaggi del 2007), è stata testimoniata anche da una muratura con paramento in laterizi e riempimento in ciottoli, in larga parte spogliata.
Il sondaggio all'angolo sud-est, giunto alla quota di - 4.00 m ca. dal piano stradale, ha evidenziato invece una serie di stratificazioni irregolari, senza un andamento netto tipico di un fossato, databili alla prima metà del '400, pur se ricchi di materiale tardoromano residuale.
Si potrebbe ipotizzare trattarsi del riempimento di un fossato precedente più grande, come da confronto con altri rinvenimenti nel medesimo settore urbano.
Il quadro che si evince, pertanto, è quello relativo a un settore urbano periferico ma comunque già  antropizzato (per quanto con una fisionomia urbana che presenta una stratificazione abbastanza serrata per le fasi tardoromane e medievali) su cui incidono fortemente i cospicui lavori relativi alla fondazione delle fortificazioni rinascimentali prima e della Cittadella seicentesca poi (AST, Camerale, Architettura militare: fabbriche e fortificazioni. Vercelli, Articolo 178). Si tratta, quest’ultima, di un’opera accurata di ingegneria militare fortemente voluta dal ducato sabaudo per rafforzare la difesa del confine con il Milanese e il Monferrato ed edificata a più riprese tra il 1610-1625 e nuovamente dal 1636 (BELTRAME 2010, pp. 45-74; VIGLINO DAVICO 2005, pp. 413-415 e relativa bibliografia): è probabile quindi che l’area in esame sia stata interessata dai poderosi lavori di sbancamento, demolizione e riedificazioni relativi a tale intervento.

Vercelli, Via Bruzza angolo via Monaco. Rilievo dei ritrovamenti archeologici con sovrapposizione al piano catastale cittadino (rilievo F. Pistan).

Fig. 1. Vercelli, Via Bruzza angolo via Monaco. Rilievo dei ritrovamenti archeologici con sovrapposizione al piano catastale cittadino (rilievo F. Pistan).


Elisa Panero

Bibliografia / Cartografia

  • E. PANERO, F. PISTAN, Vercelli, Via Bruzza angolo via Monaco. Assistenza e sondaggi archeologici presso l'area del costruendo Centro diurno psichiatrico dell'ASL 11 di Vercelli, in “Quaderni della Soprintendenza Archeologica del Piemonte”, 27, c.s.