Roma, Museo Nazionale Romano - Crypta Balbi. Edifici antichi a sud-est dell’esedra della Crypta

Vista dell’aula a sud dell’ esedra della Crypta Balbi
Tipologia bene scavato
Insediamento - area urbana
Regione / Stato estero
Lazio
Provincia
Roma
Comune
Roma
Localizzazione specifica
Via delle Botteghe Oscure - Via dei Polacchi - Via dei Delfini, Via M. Caetani
Nome antico del sito
Crypta Balbi
Istituto-ufficio competente
Soprintendenza Speciale per i Beni Archeologici di Roma
Tipologia scavo
Conduzione diretta
Entità finanziamento
Euro 600.000,00
Anno campagna di scavo
2000/2001; 2004/ 2005; 2008/2009
Responsabile di cantiere
Laura Vendittelli
Responsabile scientifico
Laura Vendittelli
Datazione bene scavato: DA
199 a.C. - 476 d.C.
Datazione bene scavato: A
477 d.C. - 1492

Descrizione campagne

Due edifici a più piani, affacciantisi su una strada, conservati il piano terra e il primo piano. Rappresentati nella Forma urbis marmorea d’età Severiana, sono datati ad età traianea-adrianea. Conservano decorazioni pittoriche e marmoree del II-IV secolo e tracce dell’uso in questa fase. In particolare un mitreo. Si conservano tracce della frequentazione successiva (V-VI secolo), in particolare, una stalla, una cucina, un’officina metallurgica.

Vista della strada da ovest

Vista dell’aula a sud dell’esedra della Crypta BalbiOfficina metallurgica, fornace  in pietra lavica

Laura Vendittelli

Bibliografia / Cartografia

  • L. Vendittelli, Crypta Balbi, contesti dagli scavi, in I Longobardi. Dalla caduta dell’impero all’alba dell’Italia, a cura di G.P. Brogiolo, A. Chavarria Arnau, Cinisello Balsamo(Mi) 2007, pp. 160 s.
  •  L. Vendittelli, La Crypta Balbi e la Forma urbis marmorea. Osservazioni dai dati dei nuovi scavi, in  Bullettino della Commissione Archeologica Comunale di Roma, CIX, 2008, pp. 191-197.