Roma (RM). Via Labicana. Necropoli

Roma,Torpignattara. Il colombario, muro di fondo visto da est
Tipologia bene scavato
Area ad uso funerario - Colombario
Regione / Stato estero
Lazio
Provincia
Roma
Comune
Roma
Localizzazione specifica
Via Casilina Vecchia
Nome antico del sito
Via Labicana II miglio
Istituto-ufficio competente
Soprintendenza Speciale per i Beni Archeologici di Roma
Tipologia scavo
Conduzione diretta in applicazione L.163/2006 e procedure analoghe
Anno campagna di scavo
2011
Responsabile di cantiere
Carlo Torri
Responsabile scientifico
Anna Buccellato
Datazione bene scavato: DA
199 a.C. - 476 d.C.
Datazione bene scavato: A

Descrizione campagne

Le indagini preventive effettuate nel 2011 dalla Soprintendenza Speciale per i Beni Archeologici di Roma nel quartiere Torpignattara, presso il II miglio della via Casilina Vecchia (Fig. 1), hanno consentito di mettere in luce un colombario e un recinto funerario a cielo aperto prospicienti l’antico tracciato della via Labicana, parzialmente conservati (Fig. 2).

fig 1

Roma, Torpignattara. Planimetria dell’area scavata

Costruiti con muri in opera mista al di sopra di uno sperone tufaceo tagliato in antico dalla via consolare e risparmiato alle sue spalle dalla via Casilina Nuova, i due edifici si dispongono affiancati. Le pareti interne del colombario, scandite da una fila di nicchie semicircolari contenenti olle cinerarie in terracotta (Fig. 3), appaiono decorate da un lacerto di rivestimento, mentre la decorazione pavimentale è rappresentata da una porzione di mosaico bianco nero con ornato geometrico.

Roma,Torpignattara. Il colombario, muro di fondo visto da est

L’esame dei materiali e del rivestimento pavimentale inquadra il colombario nella prima metà del II secolo d.C., mentre indicativamente ad un periodo successivo va assegnato il recinto strutturalmente addossato, per altro privo di deposizioni.