Soriano nel Cimino (VT). Edificio rurale di epoca rinascimentale

Soriano nel Cimino_Veduta panoramica dei due ambienti
Tipologia bene scavato
Infrastruttura di servizio - Edifici rurali di servizio
Regione / Stato estero
Lazio
Provincia
Viterbo
Comune
Soriano nel Cimino
Localizzazione specifica
Madonna di Loreto, Via dei Giardini
Istituto-ufficio competente
Soprintendenza per i Beni Archeologici dell'Etruria Meridionale
Tipologia scavo
Conduzione diretta
Anno campagna di scavo
2011
Responsabile di cantiere
F. Occhiogrosso, F.R. Sarrocchi
Responsabile scientifico
Laura D’Erme
Datazione bene scavato: DA
1493 - 1900
Datazione bene scavato: A

Descrizione campagne

In occasione di indagini preventive di scavo finalizzate alla realizzazione da parte della Regione Lazio – Area Risorse Idriche di opere di collettamento e depurazione acque, sono stati rimessi in luce due ambienti, scavati nel banco tufaceo. La prima struttura è di forma rettangolare (m 6,80 x 5,20) con orientamento EO ed una apertura sul lato Ovest.

Fig. 1 – Rilievo planimetrico degli ambienti 1 e 2

All’interno, lungo la parete Nord, è presente una sorta di piccola vasca semicircolare. Gli strati di riempimento dell’ambiente hanno restituito frammenti di malta, coppi e pietre squadrate. Lungo il lato orientale dell’ambiente si situa una struttura, anch’essa realizzata nel banco e di forma rettangolare, ma di dimensioni minori (m 2,60 x 3,40): sul suo lato meridionale sono le tracce di un muro a secco, relativo all’alzato.

Entrambi gli ambienti, verosimilmente destinati ad uso agricolo, sono delimitati in parte da due canalette per il deflusso delle acque.

Veduta panoramica dei due ambienti

Il materiale ceramico rinvenuto all’interno e all’esterno delle strutture è riferibile a maioliche rinascimentali con decorazioni geometriche in giallo e azzurro su smalto bianco-avorio. Le forme vascolari consistono esclusivamente in piatti a larga tesa e ciotole emisferiche.