Opus doliare signatum. Database dei bolli doliari di Roma, Ostia e dell’Italia centrale

Viterbo, Dipartimento di scienze dei beni culturali dell’Università della Tuscia

25-26 ottobre 2012 - Seminario

CIL, XV 377b

Il 25 e 26 ottobre 2012 si svolgerà nell'aula magna del DISBEC - Dipartimento di scienze dei beni culturali dell’Università della Tuscia, a Viterbo, il seminario Opus doliare tiberinum, dedicato ai più recenti risultati dello studio della produzione laterizia di età romana. Il seminario si svolge nell'ambito del Dottorato in Topografia Antica (Università del Salento, Sapienza-Roma, Università della Tuscia).

Nel corso del seminario l’ICCD - Istituto Centrale per il Catalogo e la Documentazione ed Eva Margareta Steinby dell’Università di Oxford presenteranno Opus doliare signatum, una banca dati online dedicata ai bolli doliari di Roma, Ostia e Italia centrale. Il database è l’esito del progetto Lateres, nato nel 2005 per iniziativa di E.M. Steinby e del MiBAC (inizialmente Soprintendenza per i beni archeologici di Ostia, dal 2007 accolto dall’ICCD).

Il progetto Lateres intende recepire ed esporre i dati raccolti dalla studiosa finlandese, oggi la massima autorità  nel campo dell’epigrafia doliare, in una vita di ricerca sul fenomeno "bollatura". Allo stesso tempo intende agevolare gli studiosi nel reperimento di confronti utili per il materiale laterizio bollato di nuovo rinvenimento, facilitando la ricerca e uniformando i criteri di edizione. Per questo motivo Lateres costituisce un valido supporto anche alla redazione del modulo ICCD per la schedatura dei documenti epigrafici.


Opus doliare signatum. Database dei bolli doliari di Roma, Ostia e dell’Italia centrale (progetto Lateres).

Coordinatore scientifico del progetto: E.M. Steinby

Direzione dei lavori: ICCD (M.L. Mancinelli, E.J. Shepherd)

Progettazione e realizzazione database: E. Benes, OSCR s.r.l. (L. Clerico, F.P. Sileno)

Documenti da scaricare