The Colours of the Prince. Conservation and Knowledge in Qusayr ‘Amra

Roma, Istituto Superiore per la Conservazione e il Restauro - World Monuments Fund (WMF), Dipartimento giordano delle Antichità (DOA) e Istituto Superiore per la Conservazione e il Restauro (ISCR)

22 - 23 ottobre 2014 - Conferenza

The Colours of the Prince. Conservation and Knowledge in Qusayr ‘Amra  - dettaglio

Il complesso di Qusayr 'Amra, costruito durante il periodo omayyade, nel VIII secolo d.C., è costituito da un bagno, un qasr (palazzo), una torre di guardia, un sistema idraulico e altre infrastrutture non scavate. L'ampio ciclo di dipinti murali all'interno del qasr è una testimonianza unica della prima arte islamica. I dipinti sono straordinari sia per lo stile e le rappresentazioni sia perché sono in gran parte conservati. Per questi motivi, il sito ha meritato l’iscrizione nella Lista del Patrimonio Mondiale dell'UNESCO nel 1985. Dal 2010 il sito sta subendo un completo processo di conservazione, attraverso una collaborazione tra il World Monuments Fund (WMF), il Dipartimento giordano delle Antichità (DOA) e l'italiano Istituto Superiore per la Conservazione e il Restauro (ISCR). Il progetto ha per obiettivi contemporaneamente l'edificio e le sue caratteristiche decorative (in particolare le pitture murali), nonché la gestione del sito e una sua tutela e valorizzazione centrate sulla comunità locale.
L'obiettivo principale della conferenza è di presentare al mondo accademico e al pubblico gli eccezionali risultati dell'ultimo progetto di conservazione del monumento. Infatti, una particolare attenzione sarà rivolta al lavoro di conservazione delle pitture murali che ha rivelato aspetti senza precedenti di queste rare rappresentazioni artistiche, come i vibranti colori delle decorazioni e dettagli inaspettati che gettano nuova luce sull'interpretazione dei soggetti e sul committente dei dipinti. I due giorni della conferenza, tuttavia, hanno anche lo scopo di riunire studiosi provenienti da diversi campi di studio e di coinvolgerli in una discussione sulla costruzione e le sue decorazioni.

Il programma della Conferenza Internazionale è disponibile, in inglese, tra i “Documenti da scaricare”, in basso.

Documenti da scaricare