Presentazione della serie "Itinerari e guide" curata dal Notiziario del Portale Numismatico e della prima guida digitale "Pompei. 12 tracce di vita intorno al denaro"

Roma, Complesso monumentale del San Michele a Ripa, Biblioteca delle Arti - Sala conferenze - Direzione Generale per le Antichità

15 luglio 2014 - Presentazione

Guida "Pompei 12 tracce di vita intorno al denaro"

Sarà presentata presso la Sala Conferenze della Biblioteca delle Arti del Complesso monumentale del San Michele a Ripa, alle ore 11:00, la guida digitale "Pompei. 12 tracce di vita intorno al denaro", prima della nuova serie “Itinerari e guide” che va ad arricchire l'offerta del Notiziario del Portale Numismatico dello Stato.

La Direzione Generale per le Antichità del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo presenterà a Roma, presso la Sala Conferenze della Biblioteca delle Arti, martedì 15 luglio, alle ore 11:00, il progetto multimediale dedicato a Pompei che inaugura la serie speciale “Guide e itinerari” del Portale Numismatico dello Stato (www.pompei.numismaticadellostato.it).

Il progetto, promosso dalla Direzione Generale per le Antichità, realizzato dall’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato S.p.A., con l’ausilio del Ministero dell’Economia e delle Finanze, si è avvalso della collaborazione della Soprintendenza Speciale per i Beni Archeologici di Pompei, Ercolano e Stabia e della Soprintendenza per i Beni Archeologici di Napoli.

La nuova serie on line, edita dal Notiziario del Portale Numismatico dello Stato, si propone di suggerire e di documentare itinerari tematici di visita reale e virtuale in alcune tra le più significative e suggestive aree archeologiche delle regioni italiane, anche sulla scia della forte vocazione turistica di quei territori.

All’interno del Portale Numismatico saranno disponibili e liberamente scaricabili strumenti e documenti utili alla visita e i relativi approfondimenti tematici, quali guide, souvenir, suggerimenti per approfondire il percorso di visita dell’itinerario proposto di volta in volta, segnalazioni e news. Tutte risorse che intendono ribadire l’attenzione riservata dal Ministero e dalla Direzione Generale per le Antichità al patrimonio numismatico e archeologico visto in rapporto al rispettivo contesto, al territorio da cui proviene e alla sua rilettura in un quadro multidisciplinare e sempre più accessibile e fruibile da parte del pubblico più ampio, anche internazionale.

Il primo sito di questa serie è dedicato a Pompei, con la proposta dell’itinerario “POMPEI 12 tracce di vita intorno al denaro” che rilancia, con l’ausilio di una guida e di altri documenti, il tema della fruizione “integrata” non solo del patrimonio monumentale dell’area archeologica, ma anche quello dei reperti provenienti dai contesti pompeiani, conservati nei Musei, già classificati o in corso di studio da parte degli studiosi, grazie all’accessibilità virtuale ai luoghi attualmente non inseriti nel percorso di visita.

La guida è a cura di Serafina Pennestrì, Stefano Pracchia e Antonio Varone.

Sono previsti gli interventi di:

Luigi Malnati, Direttore Generale per le Antichità

Vittorio Barnato, Dirigente, Ministero dell'Economia e delle Finanze

Sara Sorda, Presidente dell'Istituto Italiano di Numismatica

 

Saranno presenti i curatori. In concomitanza, sarà visitabile in anteprima il sito www.pompei.numismaticadellostato.it.

  

 

PROGETTO MULTIMEDIALE E GUIDA DIGITALE “POMPEI 12 tracce di vita”

           

L’idea dell’itinerario tematico si sviluppa in concomitanza con la creazione delle prime Vetrine virtuali del Portale Numismatico dello Stato (www.numismaticadellostao.it) , pubblicate in rete nel 2013, e nasce con quattro finalità principali.

La prima è quella di suggerire al pubblico dei visitatori uno tra i tanti possibili percorsi di visita ad un sito archeologico vasto e densissimo di spunti e stimoli di interesse, come è appunto Pompei.

La seconda consiste nel riportare nei siti archeologici e nelle aree di rinvenimento, attraverso un sistema di fruizione e valorizzazione “integrato” i reperti numismatici ora conservati nelle vetrine o nei depositi dei Musei e di inquadrarli nel rispettivo contesto di provenienza originario, oltre che in quello cronologico, storico, economico e sociale.

La terza è quella di rendere accessibili e fruibili virtualmente i luoghi anche inaccessibili che costituiscono tappe importanti in un itinerario di visita, tematico o no, in cui si conserva ancora qualche traccia importante di documentazione e di fornire le migliori condizioni di fruibilità dei reperti numismatici e di comprensione anche da parte del pubblico dei “non addetti ai lavori”. La guida ma soprattutto l’itinerario virtuale disponibile sul Portale Numismatico dello Stato (www.numismaticadellostato.it) consentiranno al visitatore di poter “riconoscere” quei luoghi valicandone virtualmente le barriere e le recinzioni protettive e di “riscoprire” quelle tracce, agevolandone la lettura e fornendo la traduzione dei testi selezionati.

La quarta è rappresentata dalla possibilità di collegare quelle “tracce” in un percorso di lettura e di visita tematico, che potrà essere eventualmente approfondito nei suoi aspetti più specifici, anche ai fini di studio e didattici, nella versione on line dell’Itinerario sul Portale Numismatico dello Stato, dove saranno disponibili ulteriori risorse e strumenti relativi ai diversi documenti esaminati nel percorso.

In particolare, per quanto riguarda gli strumenti, il visitatore troverà disponibile sul Portale Numismatico dello Stato e potrà liberamente scaricare:

-  la guida in formato pdf che può essere stampata o può essere consultata da computer, tablet e smartphone;

-  la piantina dell’itinerario in formato pdf e in versione interattiva, con le singole tappe dell’itinerario, consultabile da computer, tablet e smartphone;

-  le Vetrine virtuali inserite nel percorso dell’itinerario;

-  alcuni “documenti” di visita (cartolina, segnalibro, schede, album fotografico dei luoghi e dei documenti);

-  documentazione multimediale relativa allo specifico itinerario.