Carsulae (TR). Teatro romano, ripristino funzionale

Teatro Carsulae_illuminazione gradinate
Tipologia bene restaurato
Luogo ad uso pubblico - Teatro
Regione
Umbria
Provincia
Terni
Comune
Terni
Localizzazione specifica
Area archeologica di Carsulae
Istituto-Ufficio competente
Soprintendenza Archeologia dell'Umbria - Comune di Terni
Tipologia intervento
Restauro - Ripristino funzionale
Tipologia finanziamento
Fondi POR FESR 2007-2013 "Tutela, valorizzazione e promozione del patrimonio ambientale e culturale
Entità finanziamento
400000.00
Anno/i campagna/e di restauro
2016
Responsabile di cantiere
Comune di Terni
Responsabile scientifico
Spartaco Capannelli
Datazione bene restaurato: DA
199 a. C.- 476 d. C.
Datazione bene restaurato: A
199 a. C.- 476 d. C.

Descrizione

L'area archeologica di Carsulae è un luogo in cui si conservano resti materiali, per lo più architettonici della civiltà romana.
In questo luogo esiste una pluralità di reperti, con vari gradi di elementi testimoniali utili per leggere la storia dell'insediamento; si tratta di strutture degradate e scompaginate al punto che, a volte, comunicano appena l'antica maestosità della loro struttura, oppure non consentono il riconoscimento immediato delle originarie destinazioni funzionali, non restituendo immagini architettoniche unitarie né rendono comprensibile nemmeno la lettura di trame e di tracciati urbani.
Nell'approntare la progettazione dell'intervento, andava compreso preliminarmente il luogo e il significato del monumento. La pratica del riutilizzo perseguita con l'uso di materiali moderni, impiegati secondo il principio della reversibilità dell'intervento, persegue  l'effetto di proiettare il passato nel presente.
Nella soluzione approntata il rispetto delle dimensioni originali di gradinate, scene per le quali sono stati utilizzati materiali adeguati quali acciaio e legno, permette un richiamo dimensionale alla struttura  originaria ma anche una funzionalità adeguata.
Le proporzioni dei nuovi gradoni realizzati in legno sono state desunte dalle misure dei resti degli elementi architettonici originali in pietra, e potranno ospitare più di 400 spettatori creando un luogo idoneo ad accogliere iniziative culturali e stimoli per attività turistico teatrali.
Si è inoltre riproposto il tavolato del palcoscenico nella posizione e con le stesse dimensioni del teatro originale.
Uno specifico studio per l'illuminazione del "nuovo" teatro ne permetterà una suggestiva fruizione anche nelle ore serali.
Chiude l'intervento di rifunzionalizzazione, un nuovo percorso di accesso che collegherà direttamente il centro visita dell'area archeologica al teatro, di ridotta pendenza e opportunamente illuminato, permetterà l'accessibilità del monumento e degli spettacoli anche a persone con ridotte capacità motorie.

 

Teatro Carsulae_situazione precedenteTeatro Carsulae_trattamento gradinate e scenaTeatro Carsulae_impianto luciTeatro Carsulae_illuminazione gradinate