Assisi (PG). Domus del lararium

Assisi_oecus
Tipologia bene restaurato
Domus romana
Regione
Umbria
Provincia
Perugia
Comune
Assisi
Localizzazione specifica
Palazzo Giampè Via S.Agnese
Coordinate geografiche
43° 04' 12" N 12° 36' 53" E
Istituto-Ufficio competente
Soprintendenza Archeologia dell'Umbria
Tipologia intervento
Restauro
Tipologia finanziamento
Fondi ordinari MiBACT
Entità finanziamento
5.539,23
Responsabile di cantiere
Capannelli Spartaco, De Luca Luigi
Responsabile scientifico
Capannelli Spartaco
Datazione bene restaurato: DA
199 a.C. - 476 d.C.
Datazione bene restaurato: A
199 a.C. - 476 d.C.

Descrizione

All'interno di Palazzo Giampè nel centro storico della città di Assisi, a seguito di lavori di scavo
iniziati nel 2001, si è scoperta una domus romana composta da tredici stanze ed un peristilio.
La domus, rappresenta una testimonianza archeologica di notevole interesse sia per le particolari 
decorazioni pittoriche parietali che per le pavimentazioni a mosaico.
L’aspetto più interessante è la presenza dell'alzato delle murature che costituiscono l’edificio, conservate per oltre quattro metri di altezza in tutti gli ambienti.
E’ visibile un peristilium con le quattro colonne di un lato in laterizio, rivestito di stucco, le stesse sono conservate per tutta la loro altezza e poggiano sul basamento originario costituito da lastroni in calcare rosa.
Altro ambiente importante è il tablinium che presenta nella muratura in alto una decorazione parietale con una fascia superiore di colore bianco con la rappresentazione di due elementi architettonici in prospettiva e al centro della scena un bellissimo tripode. Le strutture architettoniche sopra menzionate, di colore giallo ocra, presentano nella parte superiore due grifi alati in posizione araldica; a completamento dell'affresco, c’è una fascia intermedia di colore rosso con una elegante raffigurazione geometrica con cromie rosse, gialle e verdi.

La sala di soggiorno, usata anche per banchettare, (oecus), l’affaccio al peristilio era garantito da una finestra con davanzale in marmo e da una porta. Mirabile è la decorazione  pittorica delle pareti  in particolare della parete nord, dove sullo sfondo di color rosso pompeiano è raffigurata al centro in un pinax una coppia sdraiata su di una kline. Di particolare interesse risulta la fascia inferiore dell'affresco costituita da uno zoccolo di colore nero nella cui parte centrale corre un fregio narrativo costituito dalla rappresentazione di cinque figure femminili.
L’ambiente presenta una pavimentazione a mosaico con tessere bianche e nere a decorazione geometrica costituita da esagoni neri che all'interno presentano fiori stilizzati di colore bianco a sei petali. La fattura  del mosaico mostra un’esecuzione accurata uniforme con una elegante composizione geometrica di grande effetto.

L’intervento di restauro che ha riguardato tutte le superfici pittoriche e gli affreschi è iniziato con la pulitura e l’eliminazione di depositi superficiali incoerenti quali terriccio e polvere sedimentata con acqua,  pennelli e spugne. Si è quindi proceduto con operazioni di consolidamento e ricollocamento dei frammenti di dipinti in pericolo di caduta con l’operazione preliminare di pulitura del retro e del supporto murario.

L’ultima operazione ha riguardato la stuccatura di microfessurazioni con reintegrazioni e protezione superficiale finale.

Operazioni di consolidamento e restauro hanno riguardato i mosaici della domus iniziate con pulitura e rimozione degli attacchi biologici; la pulitura è avvenuta su tutte le zone in maniera graduale con metodi adatti alla solubilizzazione delle sostanze meno resistenti ed affrontando progressivamente e in maniera specifica, le stratificazioni sottostanti, in modo da recuperare la superficie originale senza comprometterla.

L’intervento di ristabilimento della coesione delle tessere dei mosaici pavimentali, nei casi di disgregazione, è avvenuto mediante impregnazione di malte e resine idonee.

È stato infine ricollocato in situ un affresco staccato per restaurarlo e consolidarlo su un supporto in acciaio appositamente progettato.

Assisi_affresco ricollocato su pareteAssisi_mosaico
Assisi: affresco ricollocato su pareteAssisi: mosaico restaurato
Assisi_oecusAssisi_oecus_parete nord
Assisi: oecus prima del restauroAssisi: oecus, parete nord, pinax con scena degli sposi