Orvieto (TR). Area archeologica della necropoli etrusca di Crocefisso del Tufo

Orvieto (TR), necropoli di Crocifisso del Tufo
Tipologia bene restaurato
Area funeraria - Necropoli
Regione
Umbria
Provincia
Terni
Comune
Orvieto
Localizzazione specifica
Necropoli di Crocefisso del Tufo
Coordinate geografiche
42°43'15.0"N 12°06'18.8"E
Istituto-Ufficio competente
Soprintendenza per i Beni Archeologici dell'Umbria
Tipologia intervento
Manutenzione
Tipologia finanziamento
Fondi MiBACT
Entità finanziamento
Euro 20.000,00
Responsabile di cantiere
Spartaco Capannelli, Carlo Fiove Fantozzi
Datazione bene restaurato: DA
Datazione bene restaurato: A

Descrizione

La necropoli, che costituisce un vasto parco archeologico, è formata da serie di piccole tombe a camera, allineate lungo le vie sepolcrali. La disposizione, frutto di un preciso progetto urbanistico, fornisce preziosi elementi per la conoscenza dell’impianto urbano antico tra il VI e il III sec. a.C. Realizzate in blocchi di tufo, le costruzioni recano sugli architravi il nome del defunto.

Caratteristica saliente della necropoli è proprio la sua organizzazione urbanistica, con una planimetria regolare e strade impostate su assi ortogonali.
Le tombe tipiche della necropoli, raggruppate in "isolati", sono costituite da camere a pianta rettangolare, per lo più singole.

Gli interventi di ripristino e restauro condotti nel sito, volti alla valorizzazione e all’agevole percorrenza degli spazi, sono consistiti nelle seguenti fasi:

  • Sostituzione con legname opportunamente trattato delle balaustre esistenti che presentavano tratti estesi di legni divelti, scardinati e marciti;
  • Realizzazione dei piani dei percorsi di visita con aggiunta di inerti e pulizia di tutte le canalette in tufo presenti nell’area; 
  • Ripristino dei gradini di accesso alle tombe che erano in condizioni precarie ed  impedivano la possibilità di visita all’interno degli spazi ipogei;
  • Fissaggio di scagliature con resine adeguate del materiale tufaceo degradato per l’azione degli agenti atmosferici con eliminazione dei  rigonfiamenti presenti nei  blocchi in tufo;
  • Consolidamento del cippo con iscrizione collocato nel percorso di visita archeologica;
  • Delimitazione delle zone visitabili e sistemazione di varie zone dell’area ipogea.

Orvieto (TR), necropoli di Crocifisso del Tufo: gradini di accesso alle tombeOrvieto (TR), necropoli di Crocifisso del Tufo: recinzioni del percorso di visita