Alter ego. Poeti al MANN

Alter ego
Region
Campania
Municipality
Napoli
Institute
Soprintendenza Speciale per i Beni Archeologici di Napoli e Pompei
Responsible
Marco De Gemmis
Starting year
2010
Ending year
2010
Receivers
Pubblici indistinti: visitatori del Museo

Concerned museums / sites / monuments

Museo Archeologico Nazionale di Napoli

Description

Il 27 novembre 2011 si è svolta al Museo Archeologico di Napoli, a cura di Marco De Gemmis e Ferdinando Tricarico, la manifestazione “Alter ego. Poeti al MANN”.

L’evento rientra nel programma della XVII edizione degli “Incontri di Archeologia” ed è stato previsto nella sessione, ormai consolidata, “Attori, artisti e poeti al MANN” degli stessi “Incontri”.

Con questa iniziativa il Servizio Educativo ha inteso avvicinare alla poesia il visitatore del museo e il museo al lettore di poesia. Quaranta poeti, avendo scelto liberamente alcuni mesi fa il proprio alter ego della classicità, hanno occupato le sale, distribuendosi ciascuno presso una delle opere del Museo Archeologico, mettendo  la loro voce in quello spazio.

Gli autori hanno letto i propri testi alternandoli con quelli del loro scrittore antico, o presentandone  proprie riscritture o traduzioni.  “Il Museo” di Napoli si propone così, ancora una volta, come luogo di produzione culturale, e ancora una volta intende far dialogare – far avvicinare, o anche far confliggere – passato e presente, e porre in evidenza e ulteriormente stimolare attenzione verso l’antico da parte dei diversi linguaggi contemporanei. I testi dei poeti classici dimostreranno di essere, oltre che luminosi oggetti da contemplare, riflessioni tuttora fertili e potenti, capaci di stimolare nuove ricerche e creazioni: resistenze, se non inversioni di tendenza, al progressivo impoverimento del linguaggio.

Link to other initiative

“Incontri di Archeologia”

Informations

http://museoarcheologiconazionale.campaniabeniculturali.it/eventi/lo

www.pompeiisites.org

www.facebook.com (Gruppo-Museo Archeologico di Napoli- Servizio Educativo)

Products

Antologia-catalogo, che sarà edita da Arte’m e sarà disponibile nella prossima primavera, documenterà la manifestazione.